DICEMBRE, FESTE FESTINI E MAL DI STOMACO? ECCO DEI RIMEDI NATURALI

Dicembre non porta solo il natale ma spesso e volentieri anche dei gran bruciori di stomaco o dolori dovuti all abuso eccessivo di  alimenti che solitamente non mangiamo poi così tanto, a natale ma nei giorni precedenti anche diciamo che esageriamo con i dolci, con i salumi, salsine varie, e tanti tantissimi piatti molto elaborati che ovviamente lasciano i segni nel nostro organismo, spesso chi non soffre di bruciori si sente comunque molto pesante, affaticato, quasi come se si facesse fatica a digerire il tutto, quindi in questi casi e se ovviamente non ci sono altre patologie accertate possiamo aiutarci con dei piccoli e semplici rimedi naturali, qualcuno sono sicura che già lo conoscerete qualcun altro invece vi stupirà !!!!!!

Innanzitutto è perfettamente inutile seguire una dieta in bianco dopo le grandi abbuffate, perché così si corre solo il rischio di impigrire la digestione già molto affaticata, quindi laddove è possibile è sempre meli o ridurre alcolici ,caffè e dolci, quando invece proprio non ne abbiamo potuto fare a meno ecco gli alimenti tra cui scegliere post abbuffate con tanto di dolori e bruciori...

LIMONI: nonostante il sapore acido, sono in realtà un buon rimedio contro l acidità di stomaco e non sono per nulla stringenti come si possa pensare ma bensì riequilibranti della flora batterica

PANE TOSTATO: oppure pane secco, crackers non salati e grissini integrali sono la scelta migliore in caso di gastrite

PRUGNE UMEBOSHI : prugne che in realtà sono albicocche provenienti dal giappone, sono uno dei trucchi d emergenza per il mal di stomaco, vengono usate per problemi digestivi, nausea, acidità di stomaco e indigestione, da noi arrivano essiccate e a natale se ne trovano spesso in commercio e basta mangiarne una e tenere poi il nocciolo in bocca per un po' di tempo e il mal di stomaco passa rapidamente, si trovano anche sotto forma di caramelline.

CAROTE:le carote rinforzano le pareti dello stomaco, e le difendono dai microorganismi nocivi

PATATE: le famose patate lesse della nonna sono sempre un ottimo rimedio contro l 'acidità e si possono condire con un pizzichino di sale e pochissimo olio, inoltre sono molto sazianti e quindi adatte per tornare ad un regime alimentare più controllato

SALVIA: la salvia è da sempre tra le erbe più usate grazie al suo potere digestivo, quindi all occasione si può masticare una foglia oppure farne un infuso( 2-3 foglie per tazza)

PAPAIA: gli enzimi della papaia danno sollievo al mal di stomaco, ma occorre mangiarla con moderazione

BANANA: anche questo è un rimedio della nonna, utile contro il mal di stomaco oppure ottimo come spuntino al quale però aggiungiamo 3-4 mandorle, ricche di omega 3 e toccasana per tutti i tessuti

CANNELLA: all occorrenza metti una stecca di cannella in un stazza di acqua in leggera ebollizione per circa 15-20 minuti, filtra e bevi tiepido, sfiamma immediatamente

ACETO DI MELE: eccoci all ingrediente più controverso in assoluto, perché per molti rappresenta un ostacolo  o addirittura uno stimolate per i bruciori di stomaco, in realtà non è così, bisogna valutare la propria sensibilità e se il mal di stomaco è un eccezione a cui non siamo abituati, allora questo è il rimedio giusto, due cucchiaini di aceto di mele in mezzo bicchiere di acqua tiepida da bere a piccoli sorsi possono far passare il mal di stomaco, ma attenzione come dicevo prima se siamo molto sensibili allora scegliamo un alimento tra quelli qui sopra.

I rimedi della nonna sono sempre quelli migliori, poiché vanno a calmare una situazione non aggravandone altre come ad esempio molto spesso capita con i farmaci, però ognuno di noi conosce più che bene il suo corpo e la cosa migliore è sempre quello di ascoltarlo bene e scegliere individualmente come curarsi.